skip to Main Content
Armenia

Armenia

Programma

1° giorno – Arrivo a  Yerevan. Trasferimento in albergo, sistemazione e pernottamento.

2° giorno –  Giro della capitale. Visita al Matenadaran, l’Istituto di ricerche dei manoscritti antichi che custodisce più di 17.000 manoscritti e miniature antichi e medievali. Visita del Museo e Memoriale del Genocidio Armeno del 1915. Nel pomeriggio visita di Ejmiatsin, la cattedrale madre della Chiesa Apostolica armena.  Cena e pernottamento a Yerevan.

3° giorno –  Nella regione di Ararat visita al monastero Khor Virap (V sec.), ai piedi del monte Ararat, luogo della prigionia di S. Gregorio l’Illuminatore che battezzò l’Armenia col Cristianesimo. Visita del complesso di Noravank, posizione mozzafiato. Proseguimento per la regione di Syunik, la porta meridionale del paese. Visita del sito dei megaliti e dolmen di Qarahunge-V millennio a.C..  Cena e pernottamento a Goris.

4° giorno – Visita di Khndzo resk, l’antico villaggio rupestre che fino agli anni 50 era abitato. Visita del monastero di Tatev, uno dei complessi religiosi medievali più grandi e più antichi (IXsec.). Si farà una passeggiata dalla gola di Vorotan, dove c’è il ponte del Diavolo, fino al monastero Anapat (2 ore ca). Al ritorno da Tatev chi vuole può prendere la cabinovia. Cena e pernottamento nell’area del villaggio Shatin.

5° giorno – Partenza per la regione di Gegharkuniq; sosta al caravanserraglio di Selim (XIV sec.) e successivamente sosta a Noraduz, l’antico cimitero monumentale. Visita alla penisola di Sevan. Camminata dal lago Parz Litsh al Goshavank (2.5 ore ca.), complesso religioso Medievale del sec. XIII. A Goshavank si trova il Khachkar ricamato che riproduce il pizzo armeno sulla pietra. Cena e pernottamento a Dilijan o Haghpat.

6° giorno – Partenza per la regione di Lori. Visita al complesso monastico di Haghpat (X-XIII sec.) riconosciuto nel 1995 come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Sul promontorio di fronte si trova Sanahin, il monastero gemello  riconosciuto dall’UNESCO. Camminata per andare da Haghpat a Sanahin. Rientro a Yerevan per cena e pernottamento. Sanahin (2.5-3 ore ca).  Rientro a Yerevan per la cena. Pernottamento a Yerevan.

7° giorno –  Partenza per la regione di Kotayk. Visita al tempio ellenistico di Garni. Successivamente visita al monastero rupestre di Geghard (patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO). Pranzo in un agriturismo a Garni. Passeggiata nella gola del fiume Azat, le cui pareti rocciose sono coperte di canne di basalto. La gola si chiama ”Sinfonia della pietra”. Cena e pernottamento a Yerevan.

8° giorno – Partenza dall’ aeroporto di Yerevan per il viaggio di ritorno.

LA QUOTA COMPRENDE:
Pernottamenti : 7 notti
A Yerevan- 4 notti in Villa Ayghedzor.
A Goris –1 notte in Christy Hotel.
A Shatin- 1 notte in Hotel Lucy (piscina, sauna, palestra, biliardo, bar, ecc).
A Dilijan/Haghpat – 1 notte in Haghartsin Hotel (camere confortevoli, wi-fi, piscina, sauna, sala ping-pong, ristorante, bar, sala conferenza).

Trasferimento aeroporto-Yerevan-aeroporto. Pulmino Mercedes con autista esperto e qualificato durante tutto il tour. Guida culturale locale (esperta) parlante italiano. Ingresso musei e siti come nel programma. Accompagnatori per i trekking.

Pasti: 1 pranzo, 5 pic-nic, 7 cene. Acqua minerale.

NON COMPRENDE:
visto d’ ingresso e mance, volo A/r, assicurazione annullamento, trasferimenti in Italia e tutto non indicato ne “La quota comprende”.

Prenota e chiedi informazioni
per il tuo viaggio

Back To Top
×Close search
Cerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi